Annata difficile, ma grandi risposte dai vigneti.

L’annata 2017, ad ora, non si è fatta mancare niente in termini di condizioni avverse. E’ vero che la vite deve soffrire per produrre il corretto quantitativo di uva eccellente, in modo che il lavoro in cantina parta con il piede giusto, ma quest’anno la natura a Tenuta Licinia ha sfiorato l’inclemenza. Un inverno poco piovoso è culminato con pesanti gelate tardive, mentre la primavera è stata talmente scevra di piogge, che all’arrivo dell’estate le condizioni di siccità si sono subito dimostrate preoccupanti.
A fronte di queste condizioni, le scelte agronomiche mirate a recuperare i pesanti danni del gelo e ad arginare l’eccezionale stress idrico, si stanno dimostrando positive oltre le più ottimistiche aspettative: grande e più che soddisfacente risposta delle viti.