IL PROGETTO VINO

Nel 2003, l’incontro con l’enologo Carlo Ferrini determina in Jacques ed Anne De Liedekerke la volontà di compiere il grande passo per valorizzare ad alto livello le terre del podere, ovvero farne un’azienda vitivinicola. Il progetto è ambizioso e, dopo un attento studio, nell’ottobre del 2008 vengono realizzati i lavori di sistemazione per ospitare i vigneti e ripristinare gli oliveti. L’azienda quindi comincia ad essere operativa e le prime produzioni regalano grandi soddisfazioni.

 

Il 2013 è un anno cruciale, viene realizzata la cantina. Anne e Jacques con i loro figli e nipoti, insieme con Carlo Ferrini e l’Architetto Agnese Mazzei realizzano un’opera attenta all’impatto paesaggistico e ambientale, adottando le più avanzate tecnologie enologiche.

Inoltre l’intera azienda e tutte le sue produzioni vengono convertite alla pratica biologica per rendere l’attività più armoniosa e rispettosa possibile nei confronti della natura che qui, in particolar modo, regna incontaminata.  In quest’anno l’azienda si espande includendo nelle sue terre anche il Podere Mandria con i terreni adiacenti che, in totale stato di abbandono, viene subito restaurato.

LA STORIA                  IL PROGETTO VINO                  L’ORIGINE DEL NOME E LA FILOSOFIA